| Home | Indice ipertesto | Razze | Curva di lattazione | Azienda tipo | Zootecnia biologica | Latte | Formaggio | Burro | Yogurt | Mappa del sito |

Traccia per una visita ad una azienda da latte

  • Che razza viene allevata? (specializzata, a duplice attitudine, razza autoctona non selezionata)

  • Osservare e saper descrivere il ciclo degli animali (osservare la mammella nelle diversi periodi di allevamento)

Fase /tipo di animale Struttura  Durata del periodo Particolarità
Vitelli box singoli… 2 mesi latte vaccino con biberon + man mano fieno e mangime
Manze
Manze gravide osservare che non hanno ancora mammella
Animali sotto parto Sala parto ricordare ai bambini che la bovina fa il latte solo dopo il parto e solo per un certo periodo (10 mesi circa), poi deve ripartorire
Vacche in produzione confrontare il loro stato fisico (magrezza e mammella voluminosa) con quello della vacche in "asciutta"
vacche in asciutta Le vacche "riposano" negli ultimi due mesi prima del parto, dopo 10 mesi circa di lattazione, per prepararsi adeguatamente a una nuova lattazione
  •  Quanto latte viene prodotto mediamente al giorno? (e trasformare la quantità nell’equivalente di secchi o bottiglie di acqua minerale per dare un’idea ai bambini) A chi viene venduto?
  • Quanto latte ha prodotto al giorno la bovina più produttiva, e quanto in un anno? (esercizio pratico: se in ogni litro di latte ci sono 1,2 g di calcio, quanto Ca ha preso la vacca dalle sue ossa per produrre quella quantità di latte? e far pesare ai bambini una quantità equivalente di farina o zucchero per visualizzare la quantità) 
  • Assistere, se possibile, alla mungitura e alla somministrazione del latte ai vitelli
  • Osservare gli alimenti utilizzati attualmente e fare un confronto con l’alimentazione tradizionale di una volta (e spiegare come mai è così radicalmente cambiata)
  • Chiedere all’allevatore uno o due litri di latte per poter fare lo yogurt in classe (portarsi una borsa termica affinchè non cagli prima dell’arrivo a scuola in caso di giornate calde)
  • Osservare che tutte le vacche ruminano (e spiegare poi in classe che i bovini inghiottono il cibo senza masticarlo per poi sminuzzarlo in un secondo tempo per renderlo disponibile alle fermentazioni dei batteri che le vacche ospitano nel rumine, che lo trasformeranno per loro in alimenti più ricchi: infatti i ruminanti sanno cibarsi di alimenti che solitamente non permettono la sopravivenza di altri animali non in simbiosi con batteri o uomo)