| Home | Indice ipertesto | Razze | Curva di lattazione | Azienda tipo | Zootecnia biologica | Latte | Formaggio | Burro | Yogurt | Mappa del sito |

I trattamenti del latte

 
Pastorizzazione
(72°C per 30")
Pastorizzazione alta
(80°C per 10")
Trattamento che ha lo scopo di uccidere tutti i batteri patogeni (per l’uomo) e la maggior parte (>99%) di quelli non patogeni, con limitate alterazioni delle caratteristiche chimiche, fisiche e organolettiche.
Il latte fresco pastorizzato per legge (Legge n.169 del 3.5.1989) deve essere trattato termicamente entro 48 ore dalla mungitura e ha una validità massima di 4 gg, compreso quello di confezionamento.
Omogeneizzazione Con questo processo tecnologico i globuli di grasso vengono frantumati in globuli più piccoli, in modo che la dimensione più piccola ne impedisca l’affioramento.
Sterilizzazione Trattamento termico che ha lo scopo di distruggere tutti i germi patogeni, tutti i germi banali e tutte le spore. Il trattamento termico avviene in contenitore sigillato. Le sieroproteine, il Ca e il P diventano meno solubili e molte delle vitamine vengono distrutte.
Il latte UHT (140°c per 2-3") è conservabile per 90 gg.
Il latte a lunga conservazione
(160°C per 1") è conservabile per 180gg.