NOTIZIE UTILI

"EURO NOTIZIE"        

Come noto, il 2002 rappresenta l'anno di introduzione della moneta unica europea .La Confederazione Italiana Agricoltori ritiene utile dare qualche indicazione riguardo l'utilizzo dell'EURO.

"VALIDITA' DEGLI ASSEGNI EMESSI IN  LIRE E IN EURO" Dal 1 Gennaio 2002 non si potranno più emettere assegni bancari e circolari in lire: bisognerà pertanto prestare particolare attenzione a non emetterli e soprattutto, a non accettarli in pagamento se emessi con data successiva al 31 Dicembre 2001, perchè non avranno più valore legale. Fino al 28 Febbraio 2002 sarà ancora possibile incassare assegni in lire, ma solo quelli con data di emissione precedente al 1 Gennaio 2002. Non sarà nemmeno possibile utilizzare i carnet di assegni in lire per effettuare pagamenti in euro: per evitare confusione, all'inizio del 2002 consigliamo di distruggere i libretti in lire. I nuovi assegni in euro possono essere utilizzati anche da subito (e non occorre un apposito conto corrente in euro, ma possono essere emessi anche a valere sul normale conto in lire), tuttavia occorre che l'importo del pagamento sia in euro.

"MODALITA' DI COMPILAZIONE DEGLI ASSEGNI IN EURO" Compilare un assegno in euro richiede qualche accorgimento diverso rispetto a quelli in lire. Per ogni importo bisognerà sempre indicare i centesimi, anche in caso di cifra tonda. Ad esempio: per un importo di 1000 euro, si scriverà euro 1000,00. Per un importo di 850 euro e 25 centesimi si scriverà euro 850,25. Sugli assegni la virgola è già prestampata nell'apposito spazio in alto a destra, dove si deve riportare l'importo in cifre. Per indicare l'importo in lettere si scriveranno in lettere solo gli euro interi, mentre i centesimi resteranno in cifre. Le lettere e le loro cifre sono da separare con una barra, da riportare manualmente. Con riferimento all'esempio precedente: per un importo di 1000 euro si scriverà EURO mille/00; per un importo di 850 euro e 25 centesimi si scriverà euro ottocentocinquanta/25.

"banconote e monete" Dai primi di Gennaio gli oltre  30.000 sportelli bancomat sparsi sul territorio nazionale distribuiranno le nuove banconote, per permettere a tutti i titolari di bancomat di prelevare contante in euro. Le banconote e le monete in lire perderanno valore legale dopo il 28 febbraio 2002, vi è quindi un periodo di doppia circolazione, cioè i due mesi durante i quali si potrà pagare sia in lire che in euro. Questo periodo di doppia circolazione vale solo per il contante, mentre le transazioni effettuate con carte di credito, bancomat, assegni e bonifici saranno solo in euro dal 1 Gennaio 2002. Precipitarsi in banca nei primi giorni del nuovo anno per cambiare tutte le lire non è necessario, in quanto ci saranno due mesi di tempo per spenderle e poi perchè le lire potranno essere ancora cambiate gratuitamente, per altri 10 anni presso la Banca d'Italia.