News
   
 
 
 

In vigore il nuovo Regolamento sull'acquacoltura bio

Sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea L 204 del 6.8.2009 Ŕ stato pubblicato il "REGOLAMENTO (CE) N. 710/2009 DELLA COMMISSIONE del 5 agosto 2009, che modifica il regolamento (CE) n. 889/2008 recante modalitÓ di applicazione del regolamento (CE) n. 834/2007 del Consiglio per quanto riguarda l'introduzione di modalitÓ di applicazione relative alla produzione di animali e di alghe marine dell'acquacoltura biologica". L'atteso regolamento sull'acquacoltura Ŕ composto da 26 considerando (pagg. 15-17), 2 Articoli (pagg. 17-27) e 1 Allegato (pagg. 28-34).

L'Articolo 1 Ŕ suddiviso i 21 punti e riporta le modifiche al Regolamento (CE) 889/2008: in particolare segnaliamo i punti 3) Produzione di alghe marine e 5) Produzione di animali d'acquacoltura. A sua volta, il punto 5) Ŕ suddiviso in 7 sezioni: Sezione 1 Norme generali; Sezione 2 Origine degli animali di acquacoltura; Sezione 3 Pratiche di allevamento degli animali di acquacoltura; Sezione 4 Riproduzione; Sezione 5 Alimentazione dei pesci, dei crostacei e degli echinodermi; Sezione 6 Norme specifiche per i molluschi; Sezione 7 Profilassi e trattamenti veterinari.

L'Articolo 2 specifica che il Regolamento (CE) 710/2009 entra in vigore il terzo giorno successivo alla pubblicazione nella GUUE e si applica a decorrere dal 1░ luglio 2010, salvo un paio di eccezioni.

L'Allegato, infine, Ŕ suddiviso in 8 punti e riporta le modifiche agli allegati del Regolamento (CE) 889/2008.

(Fonte: Suolo e Salute, Bollettino Bio, SINAB)

                                                                           Settembre 2009


torna al sommario