News
   
 
 
 

Nuovi biocidi dalle brassicacee


Il CRA –CIN di Bologna ha studiato da tempo i principi attivi  (GLUCOSINOLATI) presenti nei semi e  negli organi vegetativi delle Brassicacee. Queste sostanze sono in grado di lasciare nel terreno molecole volatili  ad azione biotossica nei confronti di alcuni funghi patogeni responsabili della cosiddetta stanchezza del terreno (Phytium spp. Rhizoctonia spp. ) operando una sorta di bio fumigazione .Recentemente sono stati ha sperimentati su fragola diverse tecniche di biofumigazione basate sull’impiego di Brassicacee selezionate per il contenuto in principi attivi.Le possibili applicazioni vanno dal tradizionale sovescio ad azione trappola e biofumigante, all’affienamento e successivo interramento dei fieni sul terreno destinato a coltura , all’uso di formulati secchi a base di farine ( disponibili in pellet od in p olvere) o di emulsioni acquose di queste farine in olio vegetale. Approfondimenti nell’articolo “Potenzialità applicative di nuovi materiali solidi e liquidi per la biofumigazione “ di Lazzeri et al. N° 6/09 rivista Frutticoltura.


(Bioagricultura Notizie)

                                                                           Luglio 2009


torna al sommario