News
   
 
 
 

Vino biologico: continua la discussione per l'elaborazione del regolamento

Per la fine di questo anno la Commissione UE intende presentare una proposta di regolamento per il settore del vino biologico. La proposta sarà elaborata sulla base dei risultati del progetto triennale “ORWINE” (2006-2009), specificatamente promosso e finanziato dalla stessa UE per fornire il background scientifico e di mercato utile all’elaborazione del quadro legislativo europeo e un codice di buona pratica agricola per la produzione ed etichettatura del vino biologico. In ambito nazionale, il MiPAAF, alla fine del 2007 ha costituito un Gruppo di Esperti (Regioni, Confederazioni dei produttori, Organismi di Certificazione, ecc.) che, attraverso reciproci scambi di esperienze e professionalità, ha fornito indicazioni di orientamento relative al settore “vino biologico” nell’ambito del rinnovato quadro normativo comunitario. Il giorno 6 maggio, presso il MiPAAF, è stata convocata una riunione che ha visto coinvolto l’intero settore del vino (istituzioni pubbliche, organismi di controllo, confederazioni dei produttori, stakeholders, ecc.) al fine di concordare una posizione italiana unitaria e condivisa in sede di discussione del futuro regolamento e, al contempo, di riepilogare i risultati della ricerca scientifica, avviata o da avviare, in materia di tecniche enologiche ammissibili in agricoltura biologica Nel corso della riunione sono stati presentati i risultati conclusivi del progetto ORWINE e del Gruppo Esperti nazionale, ed inoltre è stata richiesta ai partecipanti la propria posizione, anche attraverso la compilazione di una scheda di comparazione di alcuni parametri elaborata dall’ufficio di riferimento SANCO X. La discussione proseguirà nei prossimi mesi anche attraverso la costituzione di un rinnovato Gruppo.

(Fonte: www.sinab.it)

                                                                           Maggio 2009


torna al sommario