News
   
 
 
 

Sostegno per i costi di certificazione bio, DOP/IGP e vini DOC/DOCG: il : aperto il bando - scadenza 30 settembre 2009

Pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia (2° Supplemento Straordinario al n. 14 - 31 marzo 2009) e  nel sito della Direzione Generale Agricoltura (www.agricoltura.regione.lombardia.it ) il bando che apre i termini per la presentazione delle domande di sostegno agli agricoltori che partecipano a sistemi di qualità alimentare (misura 132 del Programma di Sviluppo Rurale della Regione Lombardia).

L'aiuto consiste in un sostegno alle spese corrisposte alle strutture di controllo (Organismi di controllo del biologico, enti di certificazione per i sistemi DOP/IGP, consorzi di tutela  dei vini DOC/DOCG) dalle imprese agricole. L'aiuto è concesso per un importo pari al 100% dei costi "fissi" sostenuti ( costi d'iscrizione, o quota annuale + quota variabile corrisposta annualmente in funzione della quantità di prodotto o della superficie assoggettata al controllo), per un importo massimo di 3000€/anno per impresa agricola e per un periodo massimo di 5 anni.

Le imprese beneficiarie devono impegnarsi a partecipare al sistema qualità al quale partecipano per 5 anni a decorrere dalla data di presentazione della domanda.

Il bando, come già la misura 132, prevede priorità di intervento per le aziende agricole situate i Aree Svantaggiate di montagna.

Le disposizioni attuative prevedono le seguenti limitazioni delle produzioni ammesse al beneficio:
Agricoltura biologica (Reg. CE 834/2007)
produzioni destinate all'alimentazione umana dei comparti zootecnici
apicoltura
avicoltura da carne
avicoltura per la produzione delle uova
bovino da carne
bovino da latte
bufalino
ovicaprino da latte
equino
suina da carne
e da quest'anno anche
ortofutticolo
olivicolo
colture aromatiche

prodotti DOP/IGP (Reg. CE 510/06)
le produzioni devono essere iscritte nel registro comunitario ed appartenere ai seguenti comparti
lattiero caseario di montagna
lattiero caseario ovicaprino
olivicolo
miele
le attuali produzioni lombarde comprese nei suddetti comparti sono
DOP Bitto
DOP Valtellina Casera
DOP Formai de Mut dell'Alta Val Brembana
IGP Pera matovana
DOP Olio extravergine d'oliva Garda
DOP Olio extravergine d'oliva dei Laghi Lombardi

Vini DOC/DOCG
le produzioni ammesse sono quelle iscritte nel relativo regsitro comunitario
per i quali è previsto l'utilizzo della "fascetta ministeriale", attualmente
DOC Rosso di Valtellina
DOC Oltrepo Pavese
e da quest'anno anche
DOCG Oltrepo Pavese metodo classico
DOCG Sforzato
DOCG Valtellina supriore

Le domande devono essere presentate in formato elettronico tramite il Sistema Informativo della Regione Lombardia (SIARL) entro il 30 settembre  2009: quindi entro i 10 giorni successivi (entro il 10 ottobre 2009) in forma cartacea alla Provincia di competenza.

Per ogni informazione e per presentare le domande sono a disposizione gli uffici di Cia Lombardia e dei Centri Autorizzati di Assistenza Agricola. Consultare anche il sito della Direzione Generale Agricoltura della Regione Lombardia: www.agricoltura.regione.lombardia.it 

                                                                           Aprile 2009


torna al sommario